SPETTACOLO ED EMOZIONI AL “FASTWEB GRAND PRIX DI GINNASTICA – TROFEO 150 ANNI”

All’Allianz Cloud di Milano è andata in scena la spettacolare kermesse dedicata alla grande Ginnastica alla presenza di 4.900 spettatori.

Vittoria per il Team Italia nella sfida stellare del “Trofeo 150 anni”

Milano, 23 novembre 2019 – Esibizioni spettacolari e una sfida mozzafiato su 6 attrezzi, con oltre 40 stelle della ginnastica: all’Allianz Cloud di Milano è andato in scena il “Fastweb Grand Prix di Ginnastica – Trofeo 150 anni”, atto conclusivo delle celebrazioni per i 150 anni della Federazione Ginnastica d’Italia. L’attesissimo evento, seguito in diretta per due ore da Rai Sport, è stato un successo con 4.900 spettatori che hanno creato una cornice entusiasmante all’interno del nuovo impianto milanese.

Prima delle esibizioni azzurre, in pedana sono scesi gli atleti di “Special Olympics” reduci dai Campionati Mondiali di Abu Dhabi 2019, oltre a Riccardo Maino e Mario Gabossi, giovani ginnasti della FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intelletivo Relazionali).

Grandissimo spettacolo nel corso del Galà, diretto da Emanuela Maccarani, Direttrice Tecnica Nazionale e allenatrice italiana più vincente di sempre, con la stretta collaborazione di Tiziana di Pilato. A sbalordire il pubblico presente, con le loro coreografie ed esercizi, sono state le splendide “Farfalle” della Nazionale di Ritmica e le “Fate” della Nazionale di Artistica tra cui Giorgia Villa, Asia e Alice D’Amato e Elisa Iorio. Nel campo dell’artistica maschile sono saliti sugli attrezzi, anelli e sbarra, l’aviere dell’Aeronautica militare e vicecampione mondiale agli anelli Marco Lodadio, insieme a Filippo Castellaro e Yumin Abbadini. Esibizione agli anelli anche per Ibrahim Colak, campione mondiale proprio agli anelli alla rassegna iridata di Stoccarda 2019. Grande spettacolo per l’aerobica con Michela Castoldi e Davide Donati, campioni iridati con l’Oro agli European Games di Minsk 2019. Applausi anche per le evoluzioni di Lorenzo Martina, Rebecca Sirca, Sara Lorenzini e Marta Tambone per la sezione di Ginnastica Acrobatica.

A trionfare con il punteggio di 4 – 2 nel “Trofeo 150 anni”, la sfida su 6 attrezzi tra i campioni della ginnastica italiana ed europea, è stato il Team Italia, composto da  Ludovico Edalli, qualificato ai Giochi Olimpici di Tokyo, alla sbarra e Lay Giannini alle parallele pari; le medaglie di bronzo mondiali Desiree Carofiglio alle parallele asimmetriche e Martina Maggio alla trave; per la ritmica le due individualiste già qualificate a Tokyo 2020 Milena Baldassarri, alle clavette e Alexandra Agiurgiuculese, al cerchio. Per il Team Europa hanno partecipato il turco Ahmet Onder, vicecampione mondiale alle parallele ai Mondiali 2019 di Stoccarda, impegnato alle parallele pari e alla sbarra. In gara, alle clavette e al cerchio, la bulgara Neviana Vladinova, argento ai Mondiali di Sofia 2018 e finalista del concorso individuale ai Giochi Olimpici di Rio 2016; alla trave e parallele asimmetriche invece la giovane tedesca Sarah Voss, prossima partecipante alla competizione a cinque cerchi di Tokyo 2020

Presente al Fastweb Grand Prix anche il giovane velocista azzurro Filippo Tortu. Il primatista nazionale sui 100 metri piani ha ricevuto la “medaglia 150 anni” direttamente dalle mani del Presidente FGI Gherardo Tecchi.

Il Fastweb Grand Prix di Ginnastica è stato organizzato da SG Plus Ghiretti & Partners S.r.l. in collaborazione con il Comitato Regionale FGI Lombardia e con il supporto dell’Assessorato al Turismo, Sport e Qualità della Vita del Comune di Milano. Gli altri partner istituzionali anche sono stati Milanosport, l’Istituto per il Credito Sportivo (ICS), l’Aeronautica Militare, l’Esercito Italiano, il Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato e la Federazione Ginnastica d’Italia. Oltre a Fastweb, Title sponsor del Grand Prix di Ginnastica, Tampax è stato Main sponsor e Creval Official Bank. Gli altri partner sono stati Freddy, Sigoa, Uliveto, Pastorelli e Trentino. La Gazzetta dello Sport e RDS 100% Grandi Successi hanno affiancato la kermesse nel ruolo di media partner.