L’Oratorio Città dei Ragazzi di Modena vince la VII edizione della Junior Tim cup

A Firenze, sui campi del Centro Tecnico Federale di Coverciano, si è conclusa un’altra straordinaria stagione del progetto che ha coinvolto 940 oratori nelle 16 città della Serie A TIM ed ha fatto giocare 12.050 ragazzi impegnati in 4.880 partite

Firenze, 25 maggio 2019 – È l’Oratorio Città dei Ragazzi di Modena, in rappresentanza di Ferrara, ad alzare al cielo il trofeo della VII edizione della “Junior TIM Cup – Il calcio negli oratori” nella splendida cornice del Centro Tecnico Federale di Coverciano a Firenze. Il torneo di calcio a 7 Under 14 promosso da Lega Serie A, TIM e CSI conclude così oggi un’altra straordinaria stagione che ha coinvolto 940 oratori e 12.050 ragazzi impegnati in 4.880 partite.

Le 16 formazioni partecipanti alla Fase Finale, vincitrici dei tornei che si sono svolti nelle città della Serie A TIM, sono scese in campo a Coverciano al mattino per disputare una prima fase a gironi. A dare loro il benvenuto due ospiti d’eccezione: il responsabile e designatore della CAN A Nicola Rizzoli e Gianluca Rocchi, arbitro della Serie A TIM.
Le squadre arrivate prime in ognuno dei quattro gironi si sono sfidate nelle semifinali, che hanno decretato le due sfidanti per il 1° posto. Nella finalissima, l’Oratorio Città dei Ragazzi di Modena (Ferrara) ha avuto la meglio sull’Oratorio San Giovanni Bosco di Fabbrico (Reggio Emilia) con il punteggio di 1- 0 ed ha così conquistato la coppa della Junior TIM Cup. Terzo posto a pari merito invece per l’Oratorio San Giuseppe Cairo di S. Giuseppe Cairo (SV) e l’Oratorio S. Egidio di Parma. Tutti i ragazzi sono stati premiati da Fabio Santoro, Direttore Marketing e Diritti Audiovisivi Lega Serie A, Paolo Costantini, Sponsorship Manager Telecom Italia, e Vittorio Bosio, Presidente nazionale CSI.

Una coppa e delle medaglie, inoltre, sono state assegnate all’Oratorio San Giuseppe Cairo, società di Savona che ha trionfato nel torneo di Genova, per aver realizzato l’attività di volontariato ritenuta più emozionante nel contesto del torneo educativo “Campioni nella Vita”, riservato alle 16 squadre finaliste. I ragazzi di S. Giuseppe Cairo (SV) hanno conquistato l’ambito premio promuovendo l’impegno civile tramite la distribuzione dei pasti alla Caritas e l’opera di ripulitura degli spazi urbani, raccontati attraverso un filmato ricco di ironia, passione, energia e perle di saggezza nel quale non poteva mancare una partita di pallone.